fotografo-matrimonio-vico-equense
matrimonio romantico in stile campagnolo in umbria

Oggi in tanti utilizzano la parola "reportage" per “vendere” il proprio lavoro, spesso confondendolo o riducendolo a mera fotografia spontanea (ossia quella che viene fatta senza che il soggetto se ne accorga) ma oltre dieci anni fa abbinare la parola Reportage a Matrimonio produceva diffidenza e anche se stimolava curiosità non era proprio il termine migliore da utilizzare per pubblicizzare o “vendere” i propri servizi.

spesso confondendolo o riducendolo a mera fotografia spontanea

fotografo-matrimonio-sorrento-relais-blue-livio-lacurre-fotografie

Da allora sono passati molti anni. Il mio linguaggio si è evoluto . Si è arricchito con elementi provenienti da altri generi fotografici come la street, la ritrattistica, la concettuale e la fine art.

Nonostante questo lo spirito e l’approccio con cui ancora oggi eseguo ogni racconto è rimasto inalterato.

Nessuna interferenza. Nessuna regia, nessuna finzione.

stile ninja

E sopratutto ad essere rimasta inalterata è la mia capacità di non essere notato quella di cui parlava George Rodger nella sua lettera al figlio Jonathan

Reportage di matrimonio tra premi e riconoscimenti

come visto su